Tourist Information Guide

Basilica di Montserrat: La chiesa al Monastero di Montserrat

Page Content

Atrio e basilica di Montserrat da lontano
Atrio e basilica di Montserrat da lontano
Basilica è il nome della chiesa a Montserrat. Per la maggior parte delle persone è essenziale visitare Montserrat per tre motivi principali. In primo luogo è, di per sé, un edificio gotico di rilevanza architettonica. In secondo luogo è qui che si celebrano le messe a Montserrat e i concerti corali. In terzo luogo ospita quello che è forse l'elemento più importante di Montserrat: la statua della Madonna Nera.

In questa pagina troverai informazioni sulla storia della basilica. Troverai anche gli orari di apertura della Basilica, dove si trova e l'accessibilità dell'edificio ai visitatori con mobilità ridotta.



Storia della Basilica

L'atrio della Basilica

Il pavimento dell'atrio di Montserrat
Il pavimento dell'atrio di Montserrat

L'atrio della Basilica è un cortile ad aria aperta che si trova direttamente di fronte alla Basilica. Cinque archi conducono alla principale area. Ricordati di guardare la scultura in ferro di San Benedetto dallo scultore Enric Monjo. Si trova all'ingresso della parte del convento dove vivono i monaci: un'area dove non è consentito entrare (per maggiori dettagli sul monastero e la vita dei monaci che vivono all'interno di esso vedi la nostra pagina sulMonastero di Montserrat pagina).

L'atrio è conosciuto come l'Atrio dell'Abate Argerich. Negli anni 1952 - 1956 è stato decorato da Josep Obiols e Padre Benet Martinez. I disegni sulle pareti di destra dell'atrio rappresentano i santuari e le basiliche più importanti in tutto il cristianesimo. I disegni sulle pareti di sinistra offrono una breve storia di Montserrat.

Guarda ai tuoi piedi e goditi il pavimento in marmo bianco e nero dell'atrio. Esso trae ispirazione da quello del Capitolium a Roma, che è stato disegnato da Michelangelo. Le iscrizioni al centro sono in latino e fanno riferimento al battesimo.

Di fronte a te ammirerai la facciata della basilica. Nel 1900 - 1901 una nuova facciata è stato aggiunta alla basilica. È il lavoro di Francesc de Paula del Villar I Carmona ed è stato scolpito da due fratelli: Venanci e Agapit Vallmitjana.


La Basilica

La chiesa di Montserrat è una struttura gotica che utilizza anche forme rinascimentali e architettura tradizionale catalana. È stato gravemente danneggiato durante la guerra napoleonica (1808 - 1814). Ciò significava che è dovuta essere ricostruita alla fine del secolo XIX. La navata principale della chiesa misura 58 metri per 15 di larghezza. È a 23 metri alla sommità della cupola della chiesa.

Intorno alla chiesa puoi vedere appese molte candele decorate. Queste sono rappresentanti di uno stile catalano di produzione di gioielli risalente a dopo la Guerra Civile spagnola (1811 - 1812). Sono state tutte donate da centri abitati e associazioni catalane. Collettivamente sono lì a rappresentare la presenza costante delle persone della Catalogna ai piedi di S. Maria di Montserrat.

Sui pilastri centrali della navata vedrai le sculture dei profeti: Ezechiele, Geremia, Isaia e Daniele. Sono stati tutti scolpiti in legno da Josep Llimona e messi al loro posto nel 1896.


Le cappelle della Basilica

Tutto intorno alla basilica ci sono delle cappelle. C'è la cappella di Santa Scolastica. Contiene sculture di Enric Claraso e Agapit Vallmitjana. La Cappella dell'Altissimo contiene una grande vetrata. Questa finestra separa la cappella della navata. La terza cappella contiene un dipinto di Josep Cusachs che rappresenta l'esodo in Egitto. La cappella successiva è la Cappella del sacro Cristo. C'è un'immagine di Cristo sulla croce creata da Josep Llimona. La Cappella dell'Immacolata Concezione è stata aperta nel 1910. Lo stile della cappella riflette l'architetto, l'ammirazione di Josep M Pericas per Antoni Gaudí, il che la rende un buon esempio di architettura catalano.


La Madonna Nera

La famosa scultura della Madonna Nera siede sul retro della chiesa, sopra l'altare. È ncorniciata una finestra decorata e si riesce a vedere dai banchi della chiesa. Per ulteriori dettagli sulla storia della scultura, più informazioni sui tempi di attesa per vedere la statua, accesso per disabili e prezzi, vedi la nostra pagina ufficiale sulla Madonna Nera.


Orari di apertura della basilica di Montserrat

Essendo una chiesa, la Basilica è aperto a tutte le ore. Tuttavia, è importante ricordare che i mezzi pubblici per raggiungere il Monastero di Montserrat smettono di funzionare la sera. Gli orari delle corse per le opzioni di trasporto variano durante l'anno. Per tutti i dettagli sulla ferrovia a cremagliera di Montserrat, l'autobus a Montserrat o la funicolare consulta la pagina relativa.

Se desideri partecipare a una messa nella Basilica, vedi messe a Montserrat per gli orari.

Se vuoi vedere il coro cantare nella Basilica, consulta la nostra pagina coro di Montserrat per gli orari dei concerti.


Come raggiungere la basilica

La Basilica sorge nel cuore del Monastero di Montserrat. Per dettagli su come arrivarci, vedi la nostra mappa di Montserrat.


Accesso per disabili

La Basilica è interamente accessibile ai disabili. C'è un'ampia rampa per accedere all'area dell'atrio e un'altra per entrare nella Basilica stessa. Per maggiori informazioni sull'accessibilità per mobilità ridotta leggi la pagina sull'accessibilità ai disabili a Montserrat.

Purtroppo, se hai una sedia a rotelle l'unica area della basilica che non potrai raggiungere è proprio la Madonna Nera. Tuttavia potrai vedere la statua da pochissimi metri di distanza. Per maggiori informazioni visita la nostra pagina sulla Madonna nera.

La Basilica al Monastero di Montserrat è proprio nel cuore di ciò che il monastero rappresenta. Se sei a Montserrat per un pellegrinaggio religioso resterai toccato dalla spiritualità del luogo e avrai l'opportunità di vedere la Madonna Nera. Se speri di poter ascoltare il coro esibirsi avrai l'opportunità di farlo nella Basilica. Se sei interessato a storia e architettura di Montserrat, una visita alla Basilica è essenziale per rendere l'esperienza completa.


Torna all'inizio della pagina